Scegli il target del tuo sito web

Questo è un punto cruciale quando si decide di creare un sito web. È in ogni caso la prima domanda che faccio a tutti i miei clienti. Ecco alcuni consigli per aiutarvi a definire il vostro obiettivo.

Un sito diverso a seconda del tuo target

Prima di tutto, il target scelto avrà una conseguenza diretta sulla costruzione del sito, la sua ergonomia, la sua carta grafica, ecc. Per esempio, non faremo lo stesso sito per un target con un alto livello di conoscenza del computer e per un target che non usa molto Internet.

“Cosa? Fa siti web per persone che non usano Internet?

Perché no! Posso fare la domanda in altre parole:

È meglio fare un sito su un settore non molto sviluppato sul Web? O su un settore già ben consolidato con molti attori?

Bisogna studiare la questione caso per caso. Ma la maggior parte delle volte sarà più facile convincere la gente a venire su Internet grazie a un servizio ben sentito che convincere gli utenti regolari di Internet a venire al tuo servizio che è già disponibile dai concorrenti. E questo anche se mostri originalità e porti un vero valore aggiunto. Passare dal concorrente al tuo sito richiede una fiducia e uno sforzo che pochi internauti saranno pronti a fornire.

Una nicchia può essere molto redditizia sul web

Quindi cercate un tema che sia abbastanza interessante da attirare abbastanza pubblico. Questa ricerca vi porterà spesso a un settore che non è ancora ben sviluppato sul web. O perché la cosa è nuova, o perché è troppo specifica. Sta a voi democratizzarlo un po’!

Il problema dei riferimenti

Contrariamente a quanto si possa pensare all’inizio, un grande obiettivo non vi garantirà più pubblico. Infatti, è meglio essere 1° su Google su un tema che attira 500 persone al giorno, che essere alla 20° pagina su una parola chiave che fa diverse centinaia di migliaia di richieste al giorno. Pochissime persone andranno a cercare il tuo sito così lontano. Siate consapevoli che la gente visita solo la prima pagina dei risultati. Alcuni vanno un po’ oltre. Quindi avrete molte meno visite su queste richieste popolari che su richieste più mirate sulle quali siete ben posizionati.

Beh, in termini assoluti, è meglio essere primi sull’espressione che genera centinaia di migliaia di richieste al giorno! è acceso… ma la concorrenza è dura. Potresti non riuscire mai a raggiungere la cima della classifica di Google. La scommessa è rischiosa. È più facile arrivare in cima a Google con un tema meno competitivo. Si rischia molto meno.

Il problema dell’immagine

Diciamo che riusciamo a portarti sulla prima pagina (se succede più spesso di quanto pensiamo). ti troverai di fronte a concorrenti rispettabili. Nonostante il tuo posizionamento su Google, gli utenti di Internet compreranno sicuramente i prodotti del famoso concorrente. È una questione di fiducia, tra le altre cose. Tuttavia, sarete in una posizione vantaggiosa e possiamo considerare che la scommessa è vinta se la qualità del servizio resiste alla pressione.

Conclusione

 Generalmente è preferibile iniziare un sito attaccando obiettivi ristretti sui quali la concorrenza è debole. Alla fine puoi stabilire una certa reputazione nel settore e beneficiare di un’immagine che ti permetterà di crescere e affrontare un mercato più ampio. L’esperienza che avete acquisito finora vi permetterà di evitare molti errori.

Consigli per un sito web di riferimento di successo
Combattimento Vortal